Un importante strumento per i risparmiatori ed i cittadini che necessitano di una somma di denaro è rappresentato dai Piccoli Prestiti, prestiti particolari nelloro genere, che viene elargito per piccole somme e per la risoluzione di esigenze private e personali.

Con un Piccolo finanziamento il risparmiatore che vuole richiedere un mutuo è in grado di accedervi senza dover a sopportare lunghe trafile burocratiche, dato che l’erogazione un Piccolo Prestito, sono abbastanza veloci, tenuta presente la ridotta somma richiesta.

Il Piccolo Prestito si caratterizza per la somma elargita dall’istituto finanziario, l’ammontare del mutuo non oltrepassa i 5000,00 euro, il Piano di Ammortamento avrà un decorso racchiuso fra 1 e 3 anni.

Con l’espressione “Piccolo Prestito” si vuole intendere un tipo di prestito la cui singolarità sta nell’essere una piccola concessione di capitale da un istituto finanziario ad una persona fisica che ne fa domanda, la basilare disuguaglianza tra questo finanziamento e le tradizionali tipologie di mutuo stà proprio nella misura del capitale elargito, il Piccolo finanziamento costituisce una importante occasione di disporre una limitata quantità di capitale per soddisfare proprie personali necessità, senza avere l’obbligo di motivare la propria richiesta di mutuo.

Per avere la possibilità di sottoscrivere un finanziamento di questo genere è essenziale esibire la corretta documentazione, vale a dire documenti di identità e busta paga, che dimostrino l’affidabilità del risparmiatore al momento della restituzione del capitale elargito dall’istituto finanziario.