Con la nuova Legge Finanziaria elaborata dal Governo Prodi, nel corso del 2008 è entrata in vigore una nuova normativa riguardante l’estinzione anticipata del Mutuo, con grandi elementi positivi a favore del soggetto richiedente.

Negli anni passati infatti, nel caso in cui il soggetto che richiedeva il finanziamenti, ovvero il Mutuatario, era obbligato, in caso di estinzione anticipata del Mutuo, a pagare una penale alla banca o all’istituto di credito che aveva erogato il finanziamento come indennizzo per la mancata ricezione degli interessi che si sarebbero presentati con le rate.

In questo senso, la nuova legge nasce come grande tutela per il singolo cittadino che fa richiesta del mutuo, se per motivi personali infatti, il soggetto richiedente arrivasse a disporre di una cifra tale per la quale poter estinguere anticipatamente il suo debito con la banca, esso lo potrà fare senza restrizioni e senza limiti, eliminando la forte penale vigente fino al 2007.